Sovrappeso e CBD

Mangiare può essere piacevole, può essere divertente e può anche diventare una professione. Ma l’eccesso di cibo può anche portare all’obesità. Oltre a deviare dall’ideale medio di bellezza, le conseguenze del sovrappeso sono anche dannose per la salute. Le conseguenze del sovrappeso includono mal di schiena, malattie cardiovascolari, diabete, ictus o addirittura cancro. Secondo la Medicina Universitaria di Lipsia, più della metà degli adulti in Germania è in sovrappeso, il 25% è addirittura obeso, così come il 6% dei bambini. E il numero di persone obese è in aumento.

Il CBD nell’obesità può essere combinata con il desiderio di perdere peso e misure appropriate possono avere un effetto di accompagnamento. Poiché l’obesità patologica è causata dal sovrappeso, che è una dipendenza riconosciuta, e poiché il CBD è già stato usato con risultati promettenti nelle dipendenze, si può sperare che il CBD possa aiutare anche con il sovrappeso.

Il CBD può, e questo dovrebbe essere esplicitamente menzionato in questa sede, aiutare anche l’anoressia. Ciò che suona paradossale ha a che fare con l’effetto armonizzante del CBD sul sistema endocannabinoide. Regolando il rilascio di alcune sostanze messaggere che determinano il senso di sazietà, il CBD può aiutare sia con l’obesità che con l’anoressia. La CBD può promuovere lo “stato normale”.

Cause del sovrappeso

Fattori genetici, fisici, sociali e psicologici possono causare il sovrappeso. Oltre alla dipendenza dal cibo, la medicina conosce altri fattori scatenanti, dal leggero sovrappeso all’obesità patologica.

Uno studio finanziato dall’UE ha identificato 18 geni che rendono una persona suscettibile al sovrappeso. Lo stesso studio ha anche identificato 13 geni che hanno un’influenza sulla distribuzione del grasso. Secondo uno studio, lo stress cronico può anche essere un fattore scatenante del sovrappeso. Secondo i ricercatori, lo stress sul posto di lavoro in particolare sembra essere predestinato a questo. Il CBD con il suo effetto calmante può essere utilizzato per combattere lo stress e, in anticipo, l’obesità.

Anche un comportamento di ricompensa erroneamente appreso può portare le persone a mangiare più di quanto non faccia loro bene. Non vedono i pasti come un’assunzione di cibo, ma come una ricompensa per qualcosa che hanno fatto bene. La gente si sente felice perché mangia. Il CBD può essere visto come un sostituto della felicità attraverso l’effetto del sistema endocannabinoide sul rilascio di ormoni della felicità come la dopamina, la serotonina o la noradrenalina, ma non crea dipendenza, non provoca intossicazione e non è psicoattivo.

Le cause fisiche si basano di solito sul sistema metabolico e sulla ghiandola tiroidea. Il sovrappeso può anche essere scatenato da lunghi periodi di riposo a letto o dalla gravidanza. I disturbi ormonali possono anche portare a un senso di sazietà, ad esempio, il che significa che si può continuare a mangiare. Il CBD può anche avere un effetto di armonizzazione attraverso l’ECS di regolazione.

Come funzionano i rimedi per l’obesità

Molti rimedi per l’obesità di solito contengono il principio attivo orlistat. In parole povere, orlistat funziona contro il riassorbimento dei grassi nell’intestino. In combinazione con la perdita di peso sotto controllo medico, il prodotto non sopprime l’appetito, ma più precisamente impedisce l’assorbimento dei grassi attraverso l’intestino nel corpo. Questo viene fatto impedendo agli enzimi che rompono il grasso di fare il loro lavoro. Il principio attivo ha anche effetti collaterali. Orlistat può causare diarrea o anche incontinenza fecale.

Il sovrappeso può essere combattuto anche chirurgicamente. Non solo la ben nota liposuzione si intende qui, ma anche la riduzione chirurgica dello stomaco o una fascia gastrica sono modi riconosciuti per combattere l’obesità.

Un fattore importante per prevenire o ridurre l’obesità dovuta al sovrappeso è l’esercizio fisico regolare e una dieta equilibrata. Correre, andare in bicicletta e nuotare si sono dimostrati efficaci. Ma anche qualsiasi altro esercizio fisico faticoso come il calcio o il tennis può portare a una perdita di peso se preso più volte alla settimana.

CBD in sovrappeso – Come funziona il cannabidiolo

Molte persone, quando leggono della cannabis nel contesto della perdita di peso, pensano che potrebbe fungere da antipasto – almeno è quello che abbiamo sempre sentito quando gli altri parlano delle loro voglie dopo una “canna”. Di norma, il THC agisce come stimolante dell’appetito. Tuttavia, il CBD nelle persone in sovrappeso ha di solito l’effetto di inibire o addirittura di sopprimere l’appetito famelico.

L’effetto di soppressione dell’appetito del CBD nel sovrappeso è anche dimostrato in uno studio. La CBD è stata somministrata ai ratti il cui appetito è stato successivamente ridotto in modo significativo.

L’effetto di soppressione dell’appetito del CBD sul sovrappeso è anche dimostrato in uno studio. La CBD è stata somministrata ai ratti il cui appetito è stato successivamente ridotto in modo significativo.

L’effetto positivo della CBD sull’obesità è dimostrato anche da uno studio condotto in Corea. I ricercatori sono giunti alla conclusione che la CBD ha un effetto positivo sul metabolismo attraverso la stimolazione di geni e proteine, la riduzione del grasso e l’ossidazione, tra le altre cose, e quindi ha aiutato le persone colpite a perdere peso. Non solo questo, ma anche un altro studio conferma l’effetto che la CBD ha sui mitocondri in sovrappeso e non. La CBD aumenta il loro numero e la loro attività.

I mitocondri possono essere importanti per la riduzione del grasso corporeo. I ricercatori coreani hanno anche dimostrato nei loro esperimenti che il CBD può avere un effetto inibitorio su alcune proteine che sono coinvolte nella produzione di cellule di grasso. In questo modo si evita che il corpo accumuli grasso in eccesso.

Fattori psicologici come stati d’ansia o depressione possono portare direttamente all’obesità, ma possono anche essere malattie secondarie dell’obesità. In entrambi i casi la CBD può essere d’aiuto. Il cannabidiolo con il sovrappeso raggiunge con le sue proprietà di miglioramento dell’umore che si può sentire di nuovo bene nella pelle e non deve “mangiare” contro la frustrazione, la paura o la depressione. Le malattie neuropsichiatriche, che includono l’epilessia o la schizofrenia oltre all’ansia, vengono alleviate, secondo uno studio, con l’assunzione di prodotti CBD come l’olio CBD o il Vapen dei liquidi CBD.

I fumatori sanno di un effetto aggiuntivo che il Vapen di CBD Liquiden può avere con il sovrappeso. Molti fumatori cercano una sigaretta quando hanno fame. Questo di solito mantiene costante il loro peso. Se poi smettono di fumare, il che è dannoso per la loro salute, possono ingrassare. Vapen di CBD Liquiden può essere usato qui come alternativa al fumo e può quindi alleviare la voglia di mangiare qualcosa.

Conclusione

Il CBD in sovrappeso non è una panacea. Tuttavia, le proprietà positive della CBD riescono ad essere utili per perdere peso o addirittura per prevenire l’aumento di peso.

Oltre al suo effetto regolatore sul metabolismo, il CBD può anche contribuire a ridurre la produzione di cellule di grasso nel corpo umano attraverso i mitocondri.

Se l’obesità è scatenata dal fattore stress, il CBD può aiutare, in quanto può profilassi alleviare lo stress attraverso le sue proprietà alleggerenti e calmanti.

Quando si assumono prodotti contenenti cannabinoidi, ci possono essere interazioni con vari farmaci. Se assumete voi stessi dei farmaci, l’uso del CBD e di altri cannabinoidi deve essere discusso in anticipo con il vostro medico.

Carrello
Consenso ai cookie con Real Cookie Banner